giovedì 17 luglio 2008

Tu chiamale, se vuoi, "interviste"...




I giornali non ne hanno parlato, ma ieri l'On. Francesco Cossiga ha rilasciato questa gustosa intervista a Radio 24, durante il programma Viva Voce.
Non commento oltre, ma vi evidenzio in grassetto nella velina sotto riportata, i punti principali dell'intervista.

Se avete tempo gustatevi sadicamente l'audio (è quello del 16.07.2008, dal titolo "Abruzzo: è tornata tangentopoli").




DEL TURCO: COSSIGA, SI UCCIDA. COSI' SI RIFORMA LA GIUSTIZIA


(ASCA) - Roma, 16 lug - ''Sa cosa sarebbe molto bello adesso, si fa per dire? Se ora Del Turco si uccidesse. Sarebbe un'accelerazione alla riforma della giustizia''. E' la provocazione choc di Francesco Cossiga, intervenuto a ''Viva Voce'' su Radio 24 per parlare dell'inchiesta che ha sconvolto la regione Abruzzo. ''Si dovrebbe uccidere - ha ribadito Cossiga -. Siccome lui e' sempre stato anti-giustizialista, per schierarsi si dovrebbe uccidere. E sa come reagirebbe il Csm? Promuoverebbe il magistrato che l'ha fatto uccidere''.

Cossiga, in una lunga intervista, ha attaccato duramente la magistratura: ''Se fossi ministro dell'interno darei incarico ai servizi segreti di controllare l'Anm in base alla legge sull'associazione eversiva''. Poi l'affondo ai politici: ''Di Pietro dice che e' tornata tangentopoli? Lui e' un famoso cretino e gli voglio molto bene perche' voglio bene ai cretini e lui e' sempre piu' cretino. Pero' ora sta diventando presuntuoso, crede di essere diventato anche un politico. Ha aumentato i consensi? - ha aggiunto il senatore a vita -. Quando dissero a Churchill che c'erano cretini in Parlamento, lui rispose ''meno male, e' la prova che siamo una democrazia rappresentativa'. Vuol dire che i cretini in Italia, cioe' quelli che votano l'Italia dei... disvalori, e' bene che emergano''.

Cossiga ha definito l'inchiesta un avviso al Pd. Ma Veltroni lo capira'? Gli e' stato chiesto: ''Veltroni si intende di cinema e Africa - ha ribattuto Cossiga -. Non costringiamolo a capire anche questa cosa. Lui e' il ''ma anche', e' per il giustizialismo e l'antigiustizialismo, per il freddo e per il caldo''.

''Il nodo giustizia va risolto - ha detto Cossiga -. Forse la cosa migliore e' reintrodurre l'immunita' parlamentare''. Poi la vicenda Del Turco: ''Del Turco e' un mio caro. Se e' colpevole andro' a trovarlo in carcere perche' i sardi rimangono amici anche se uno commette reati. Pero' questa cosa mi puzza assai. Ma se ha rubato e' bene che venga perseguito, in Italia solo i magistrati ladri non sono perseguiti''. E se le accuse fossero provate farebbe un mea culpa? ''Si immagini se faccio un mea culpa coi magistrati - ha chiuso Cossiga - quello che dico, per grave che possa essere, e' sempre meno di quello che molti magistrati si meritano''.


Qui trovate il link all'articolo: asca.it





Canzone di Maggio - De André

4 commenti:

Ste ha detto...

e si che ci sono tante belle case di riposo...

Gio ha detto...

L'avevo pensato pure io.
Non a Bologna però, eh!

Fra ha detto...

La senilità è una brutta bestia!!!

Gio ha detto...

:)