giovedì 30 ottobre 2008

L'istruzione e' la principale via della democrazia





Sono esasperata.
In questi giorni ho sofferto per l'affondo verso la scuola pubblica costruito attraverso il decreto Gelmini, la Ministra portavoce di una classe politica interessata a realizzare un disegno antidemocratico volutamente orientato ad asservire le nuove generazioni al potere e ai desideri di cupidigia del gruppo sociale predominante.

Luttazzi, con l'intelligenza e la capacità di sintesi che lo contraddistingue, descrive con le giuste parole gli effetti voluti con la riforma della Gelmini:
"il tutto nell’interesse dei più privilegiati e a scapito della democrazia, che si basa sull’istruzione, ovvero sulla cultura e sulla critica. L'istruzione alimenta il dubbio e la curiosità: dev’essere di tutti, come vuole la Costituzione, in modo che dalla scuola escano cittadini, non sudditi. Una scuola autoritaria prepara a una società autoritaria."
[dal sito di Daniele Luttazzi]

Sono dalla parte degli studenti.
Non voglio immaginare un futuro dove sia difficile l'accesso all'istruzione superiore di qualità, un domani ricco di ignoranti con privati finanziatori fortemente interessati a non sviluppare, per esempio, alcuni settori di ricerca universitaria fondamentali per la scienza.
E la Chiesa? Cosa potrebbe fare a disfavore della razionalità, della laicità, nello sviluppo di nuove teorie o terapie mediche?
Se chiudessero taluni atenei perchè considerati di serie B?
Quali altri poteri andrebbero a questa università di anziani baroni quando si dovranno giostrare i pochi aiuti economici di sovvenzionatori/sponsor?
Non si dona del denaro senza considerarlo come un investimento, le aziende non fanno beneficenza, non in Italia. Non si decide una legge del genere senza un preciso e netto intento, non con un governo ricco di esponenti della P2.

Io dico nooooo alla riforma Gelmini!

La Costituzione ha sancito alcuni punti focali vitali per mantenere la nostra libertà:
scuole per tutti, ugualianza davanti alla legge, divisione dei poteri, possibilità del popolo di essere sovrano, controllo dell'attività legislativa da parte del Presidente della Repubblica attraverso l'azione di promulgazione.

Questi signori, votati grazie a Confindustria stanno mettendo in ginocchio l'Italia.
Si, proprio loro che si divertivano a usare questo slogan per raccattare preferenze prima delle elezioni.





Lapide ad ignominia

Lo avrai
camerata Kesselring
il monumento che pretendi da noi italiani
ma con che pietra si costruirà
a deciderlo tocca a noi.
Non coi sassi affumicati
dei borghi inermi straziati dal tuo sterminio
non colla terra dei cimiteri
dove i nostri compagni giovinetti
riposano in serenità
non colla neve inviolata delle montagne
che per due inverni ti sfidarono
non colla primavera di queste valli
che ti videro fuggire.
Ma soltanto col silenzio dei torturati
Più duro d'ogni macigno
soltanto con la roccia di questo patto
giurato fra uomini liberi
che volontari si adunarono
per dignità e non per odio
decisi a riscattare
la vergogna e il terrore del mondo.
Su queste strade se vorrai tornare
ai nostri posti ci ritroverai
morti e vivi collo stesso impegno
popolo serrato intorno al monumento
che si chiama
ora e sempre
RESISTENZA

Piero Calamandrei



Vi segnalo il sito della protesta dell'Ateneo di Palermo contro la legge 133/2008:
http://www.protestaunipa.info

12 commenti:

camalyca-la mucca pazza ha detto...

Posso unirmi al coro? Anch'io dico:
NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO ALLA RIFORMA GELMINI!
Non posso credere che vogliano ricreare una nazione di ignoranti da manipolare come meglio credere mentre molti ancora non si accorgono di quel che sta succedebdo. Sì, perchè molta gente non si interessa della scuola, molta gente ormai "adulta" magari con figli grandi, non crede gli debba interessare una riforma scolastica, senza capire il disegno reale che sta alla base. Mi fa una rabbia! Noi continuiamo a lottare, forse non basterà per fermare il tutto ma almeno il nostro dissenzo l'avremo manifestato. Non servirà? Ma la libertà di parola e di pensiero non ce la può negare nessuno!

l'incarcerato ha detto...

bellissima la citazione di Calamandrei!

♥gabrybabelle(#..#) ha detto...

bene,bene cara Jo,due o tre cosine ;-) Ho visitato il blog di Hallow dove c'è anche il tuo link,alcuni blog vuoti ma gli altri carini,quello di simone chi è?eh,eh, ho visto le foto ma mi sa che cè un po' del tuo "duale" o mi sbaglio?eh,eh,e,ancora,

Vedo da quel che scrivi che sei arrivata ad una conlusione simile alla mia ,almenonelle "fondamenta" di questo dl taggato gelmini
(ma che sappiamo NON essere farina dle suo sacco)
Parlo di confindustria-Basti pensare a chi presiede Confindustria e ho detto tutto-con tutti i morti avuti nelle loro fabbriche e che hanno sulla coscenza vedi tu quelli li come famiglia da che parte stanno e sopratutto come pungolano il cainano e soci!!!!!
Come ho scritto piu e piu volte
(nonchè ribadito oggi)
Che la Gelmini sia "solo" il braccio "armato finanziario" di Tremonti l'ho scritto a destra e a manca ,e lo scrivo ormai da oltre tre mesi,a dispetto di tutti i grandi giornaListi , di qualunque casacca siano vestiti,quindi IO non ho dubbi- Da "immigrata"Calabrese" con famiglia in quel di Brescia,di cui ha "perfetto idioma"ha peralto scelto la laurea in quel di Calabria.Questo la dice lunga sulla sua "cultura acquisita"tutto poteva fare fuorchè la Ministra dell'istrizione-Ma visto che Tremonti "voleva assolutamente piazzarla" poteva metterla al "gabinetto"dei portaborse Ma capisco che se si vogliono inserire persone "fidate,fidatissime" è di questo "tipo" di persone che bisogna fare "USO" (e volendo abuso)-Di sicuro c'è che in questo modo stanno mettendo a rischio TUTTA LA SCUOLA e non solo l'universita'-
SE lo avessero fatto sarebbe stato palese che Berlusconi e Confindustria volevano attaccare i baroni (ma ora lo ammettono,almeno in parte) ma ANCHE le categorie professionali,di cui peraltro "essi stessi" fanno parte,questo è il paradosso- Combattono le categorie,abbattendo gli studenti dalla base, DALLA BASE PRIMARIA,chiaro?
felice week in maschera o meno ma se propio propio,fatti na maschera da gelmini e poi a mezzanotte bruciala con candele color arancio e nero,vedrai,vedrai,
(diceva la canzoneeeee)


gabrybabelle ...capisci a me...

Simone ha detto...

RAGAZZI SE AVETE A CUORE LA NOSTRA CAUSA NON ESITATE E ALLA PRIMA OCCASIONE SCENDETE IN PIAZZA CON NOI NON IMPORTA IN QUALE PIAZZA MA L'IMPORTANTE è CREDERE RESISTERE PENSARE.
Al sito protestaunipa.info ce tutto quello che l'ateneo palermitano sta e ha organizzando.
SOSTENETECI!!

La Mente Persa ha detto...

@Calamyca: si, puoi unirti al coro, la tua partecipazione e' gradita! :)
Bisogna lottare perche' i ragazzi devono potersi istruire per essere consapevoli del loro domani!
Buon week-end
gio :)

@incarcerato: ci stava a pennello :))
buon week end anche a te.
gio

La Mente Persa ha detto...

@simone: si, massima partecipazione sempre. Ci puoi contare.

@Gabry: meglio che non mi faccia la maschera da Gelmini o mi menano ^^
Si anche io sono del tuo stesso parere, tolgono i soldi da lì per metterli in altri punti e non solo, ci fanno + ignoranti per controllarci (p2)
hOllow (io nn ci scrivo) è il blog del mio ragazzo e gli altri sono tutti amici, un pò matti pure ^^
Per fortuna oggi è venerdì e tra un pò mi metto a riposo :)
abbraccione
gio

Simone ha detto...

grazie gio per il tuo sostegno!

La Mente Persa ha detto...

@simone: è dovuto ;)

il Russo ha detto...

No Gelmini: ORA E SEMPRE RESISTENZA

Antifà

La Mente Persa ha detto...

@Russo: ovviamente sempre ;)

Alligatore ha detto...

Sottoscrivo, non devono averla vinta!

La Mente Persa ha detto...

@ciao alligatore,
benvenuto