venerdì 28 novembre 2008

Calunnia! Calunnia!

Ambasciatrice Anna Della Croce Brigante Colonna

Cecilia Wikström del Partito Liberale svedese


La Svezia, famosa nel mondo per il suo efficentissimo welfare, paese garante della buona istruzione scolastica, con un tenore di vita così elevato da entrare nei primi posti Onu in merito allo sviluppo umano, invece di crogiolarsi beatamente nel suo benessere cosa ti combina???
Calunnia l'Italia!
Si, avete capito benissimo, dileggia il bel paese invece di trastullarsi con il gossip su Carlo XVI Gustavo di Svezia e famiglia!


Ecco i fatti oggetto della diatriba:

- Dal giornale svedese The Local del 26.11.2008, (grazie al sito: italiadallestero.info): -

L’ambasciatrice italiana in Svezia ha contestato una petizione iniziata questa settimana da un membro del parlamento svedese a sostegno del famoso scrittore italiano Roberto Saviano.L’ambasciatrice Anna Della Croce Brigante Colonna ha detto che la sua obiezione riguardava le espressioni usate nel documento, le quali suggerivano che in Italia non c’è libertà di stampa e che Saviano è stato costretto dalle autorità a lasciare il Paese. [...] Il membro del Partito Liberale Cecilia Wikström, ha scritto: “La Svezia è stata una delle prime nazioni al mondo a inserire la libertà di parola nella sua costituzione. Di conseguenza, abbiamo il dovere di combattere per questa libertà e mostrare al mondo, e in questo caso all’Italia, che la libertà di stampa è un diritto umano fondamentale e inviolabile. L’Italia deve adesso prendersi la responsabilità di proteggere quegli individui che sono tanto coraggiosi da usare questa libertà fondamentale”. La Della Croce Brigante Colonna ha detto a “The Local” che questa frase implica qualcosa di terribilmente calunnioso verso l’italia e che è suo dovere rispondere. In una lettera indirizzata a Per Westerberg, il portavoce del parlamento svedese, l’ambasciatrice ha affermato che i commenti della Wikström erano del tutto ingiustificati, in particolare dove si fa l’assunzione che l’Italia non riconosce la libertà di parola.


Cose che capitano quando il primo ministro svedese, Fredrik Reinfeldt, è un pargolo di soli 43 anni. Berlusconi, al contrario, possiede il valore intrinseco dell'annata 1936, questo gli permette di affrontare la crisi economica pieno del suo altezzoso ottimismo.

Quindi, Mente Persa, sorride ricordandosi la presenza in Italia di Emilio Fede, sufficiente in sè a decretare la validità della famosa classifica sulla libertà di stampa nel mondo che vede il bel paese piazzarsi al 40° posto, dopo Cile e Corea del Sud.


Ah! Vi segnalo questo post dal blog del Russo:

Ieri su il Sole 24 Ore sono stati pubblicati i dati dell'Osservatorio di Pavia relativi a ottobre 2008: per quanto riguarda le tre reti Mediaset: su Rete 4 il 90% del tempo è dedicato al Pdl e l’8% agli altri; su Italia 1 il rapporto è 80 a 17 e su Canale 5 siamo a 63 a 23.
Visto chi è il proprietario non male, pensavo peggio...




"Meno Male che Silvio c'è", parodia.

29 commenti:

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Io convocherei lo stato di crisi della farnesina: è una cosa ignobile. E se avesse ragione?
A parte gli scherzi c'è tanto da lavorare sulla libertà di informazione.

XPX ha detto...

Son dati che non mi sorprendono più.

Pietro ha detto...

Dove le trovi ste chicche? Non ne parla nessuno

Fra ha detto...

Le parole sono importantiiiii...ormai questo è diventato il mio urlo di battaglia! In questo caso la signora ambasciatrice invece di estrapolare conclusioni fantasiose avrebbe fatto più bella figura a leggere letteralmente quello che la Wilkstrom aveva scritto...ma si sa che a volte la cosa di paglia offusca la vista
bacio
Fra

l'incarcerato ha detto...

Una cosa che non sapevo. Posso solo dire che ammiro sempre di più la Svezia! I paesi nordici sono da prendere ad esempio.

articolo21 ha detto...

IO credevo 99% Rete 4

La Mente Persa ha detto...

Grazie a italiadallestero.info che mi porta tutte queste notiziole, io mi limito a leggere i giornali inglesi e francesi, gli svedesi e tedeschi sono fuori dalla mia portata linguistica!

Cmq 40° posto ipermeritato!
gio

Dual ha detto...

Nulla mi sorprende...Pero' che la Svezia giudichi l' Italia sul problema della liberta' di espressione non e' tanto sbagliato..vedi la legge antiblog.

loris ha detto...

Ricordiamoci che è nuovamente in agguato la legge "chiudi blog".Restiamo uno dei pochi momenti di libera circolazione delle parole.

il Russo ha detto...

Dopo le mirabolanti imprese dell'ambasciatore italiano in Spagna (sapete no che è andato a manifestare al fianco dei fascisti nostalgici franchisti?) ora quest'altra? Ah, con Silvio che da dell'abbronzato a Obama e questi ambasciatori, si che la nostra immagine si rafforza giorno dopo giorno...

Lara ha detto...

Bel post! In pochi avremmo conosciuto questa notizia, senza di te, Gio.
Ed è una notizia che dà piacere, ha ragione l'Incarcerato: i paesi nordici sono da prendere come esempio.

Ciao!!!

Punzy ha detto...

la notizia é proprio una chicca..avevo letto il post del russo. quando gli svedesi leggeranno quelle percentuali, forse ci offriranno asilo politico..

Alligatore ha detto...

Chissà perchè mi viene in mente Buk e il suo "A sud di nessun nord". Noi ora siamo lì?

Angelo D'Amore ha detto...

scusate l'intrusione

ARBUSTUM: LA CASAL DI PRINCIPE MENO CONOSCIUTA

la mia zienda agrituristica compie 5 anni.
e' stato un lungo periodo di silenzioso impegno sul territorio.
spero che anche grazie a voi, il mio messaggio riesca a trovare maggiore visibilita'.

Daniele Verzetti, il Rockpoeta ha detto...

Come sono cattivoni questi Svedesi.... :-)))

La verità è che alla casta fa male vedere che all'estero iniziano a sbugiardarli e ad agire per sostenere chi dovrebbe essere da loro aiutato...

Simone ha detto...

Mi è piaciuto questo post, bello identifica perfettamente come ci vedono e come agiscono le grandi democrazie nei nostri confronti!
Buon fine settimana :-)

gruntu ha detto...

Il paradosso è che Saviano è pubblicato dal nostro mirabolabile supersilvio. Pensate poi se veramente riuscissero ad ammazzare Saviano, quanto bel profitto per Mondadori. Detto chiaramente che l'ambasciatrice non ha capito una cippa, vado un po' controcorrente. Saviano ha scritto quello che voleva sulla camorra. Sapeva a cosa andava incontro, a meno che non si aspettasse una conversione di massa di tutte le famiglie camorristiche campane. E' stato coraggioso. Come Libero Grassi quando non pagò il pizzo, come Borsellino che restò a Palermo pur sapendo che c'era il tritolo pronto per lui e come tanti altri che hanno risposto alla loro coscienza e non si sono piegati. Fine. Prendere a pretesto la vicenda Saviano per ribadire e ricordarci che la libertà di stampa è un diritto inviolabile mi sembra sciocco. Lo sappiamo già. Il libro di Saviano si compra e si legge dappertutto. Di che cosa si scandalizza la Svezia? Che la camorra vuole fare secco Saviano? Lo scandalo è che intere regioni di un paese europeo, per di più nel G8, siano in mano alla criminalità organizzata. E se si parla di libertà di parola, lo scandalo sono i dati dell'osservatorio di Pavia. Ma pare che ai nostri connazionali vada bene così.

La Mente Persa ha detto...

@Dual - Loris: per il momento sembra limitarsi ai blog che contengono pubblicità. Il mio timore è vederla estesa a tutti i blog...

@Alligatore: mi sa di sì :)

@Daniele - Simone: buon fine settimana a entrambi! :)))

@Gruntu: lo scandalo in Italia è la connivenza tra mafia e politica.
Quello fa ink!
Ah! Dimenticavo, benvenuto :)

gruntu ha detto...

Grazie del benvenuto ;)

marina ha detto...

dichiariamo guerra alla Svezia e poi la facciamo raccontare da Emilio Fede?
marina

La Mente Persa ha detto...

@Marina: poverino, lavora già troppo, specie per i miei gusti ;)

LENINGRAD COWBOYS ha detto...

Hanno il controllo totale di tutta l'informazione, la loro è propaganda tout court. Ogni azione è mirata a formare le menti. Noi paghiamo, quotidianamente, una multa di circa 400mila euro al giorno per far rimanere l'abusivo retequattro chiaro. C'è rimasta un'unica cosa da fare: aspettare che crepi e speriamo il prima possibile. A meno che non sia immortale come Andreotti.

Marco

meggy ha detto...

Bè con un presidente del consiglio che definisce Putin un vero liberale meglio di questo non ci possiamo aspettare....Poi non so se avete sentito l'ultima ...Vogliono aumentare l'Iva di Sky dal 10% al 20% e guarda caso Sky e diretta concorrente di Mediast premium...Ma d'altronde nessun conflitto d'interesse Il Signor premier l'ha assciurato.....Ciao

Clelia ha detto...

bisognerebbe vergognarsoi della posizione in Italia ... 40 posto!!!! siamo sciovolati prorio in basso!

Complimenti per il blog e per la news, molto interessante

Clelia

TIZIANO TESCARO communicator,Vicenza ha detto...

Grazie della segnalazione link andro ad approfondire la notizia. Buona giornata GIO. :-))

La Mente Persa ha detto...

@Marco: leggo sempre con molto piacere il tuo blog.
Spero non sia immortale come Andreotti anche perchè la mia carriere sulla terra è ancora molto lunga ;)

@Ciao Meggy, benvenuta!
Ho sentito la storia dell'iva ierisera.
Certo che non si fanno proprio problemi ad aumentare le tasse a loro FAVORE.

@Clelia: benvenuta!
siamo scivolati purtroppo moooolto in basso. :(

@Tiziano: buona giornata anche a te :)

meggy ha detto...

Grazie del benvenuto....:-))

Prefe ha detto...

beh
la svezia è così talmente avanti rispetto a noi che a loro sarà impossibile capire come funzionano le cose qui.
Triste...

La Mente Persa ha detto...

@Prefe: triste sapere che ci guardano dall'alto della loro civiltà :(