lunedì 16 febbraio 2009

Rassegna Stampa Estera


Vi propongo alcuni articoli interessanti sul caso Italia apparsi sulla stampa estera.


Prima vorrei sottolineare una notizia dal blog Rubicondo:
"La prima commissione parlamentare Affari Costituzionali ha approvvato ieri, due emendamenti leghisti, che eliminano la figura del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza all'interno delle aziende al di sotto dei 16 dipendenti. [...]Se dovessero passare gli emendamenti leghisti, il RLS potrà essere eletto o designato solo per aziende con oltre 16 dipendenti e nel caso di non elezione o designazione, non vi sarebbe più l'obbligo di individuare il RLST. In sostanza i lavoratori non avrebbero rappresentanza in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro. (clicca qui)
Sono stati anche ridotti i controlli ispettivi sulla sicurezza delle aziende: clicca qui"



Associazione Libertà e Giustizia per promuovere la cultura politica e il pensiero critico

[...] Da maggio 2008 l’Italia è guidata dal secondo governo Berlusconi e il Paese è diviso. I progetti di riforma nel settore giudiziario e nella gestione federalista suscitano discussioni, i tagli al bilancio pubblico colpiscono soprattutto istituzioni culturali e sociali, scuole e università. La modernizzazione del paese che Silvio Berlusconi vuole introdurre appare sempre più come una privatizzazione dello Stato mascherata di populismo. Ma ora: “Rompiamo il silenzio”. Con questo titolo l’associazione Libertà e Giustizia (LG) ha pubblicato sabato sul quotidiano “La Repubblica” un annuncio a tutta pagina per lanciare l’allarme. L’associazione, di cui fanno parte anche il semiologo Umberto Eco, il germanista Claudio Magris, il fisico Giovanni Bachelet e la giornalista Sandra Bonsanti, ritengono che l’Italia si stia trasformando in un paese in cui la demagogia sta prendendo il posto della democrazia e il consumatore sta sostituendo il cittadino. Lo svuotamento di poteri del Parlamento attraverso la pratica del Governo di legiferare per decreto e il rafforzamento di “monarchie ed oligarchie” in tutti i partiti sarebbero i primi segnali di allarme. Al contrario, LG intende sviluppare la cultura politica e il pensiero critico. Inoltre si vuole stimolare la costruzione di reti “nel segno dei valori della Costituzione”. [...]
Articolo: "La banda Bassotti al governo", pubblicato da Süddeutsche Zeitung, Germania, 9.02.2009 traduzione e link su Italiadall'estero.info



La legge blocca Internet
"Il piú grande sito al mondo di interazioni sociali, Facebook Inc., ha affermato di essere preoccupato per la legge proposta dall’Italia che obbligherebbe i provider di internet a bloccare l’accesso ai siti web che incitano o giustificano un comportamento criminale. “Non abbiamo esaminato il linguaggio della proposta di legge, ma i resoconti ci preoccupano” ha affermato Debbie Frost, portavoce di Facebook, in un e-mail. La legge è “paragonabile a chiudere l’intero sistema ferroviario di un paese a causa di alcuni discutibili graffiti in una stazione feroviaria”. La proposta di legge, che è passata in Senato la scorsa settimana, darebbe il potere al Ministero degli Interni di imporre ai provider di internet, inclusi Fastweb Spa, Telecom Italia Spa o Tiscali Spa, la rimozione del contenuto criminale entro 24 ore, pena una multa fino a 250.000 euro. I Pubblici Ministeri dovranno verificare il contenuto criminale prima che il Ministero possa agire, secondo la proposta di legge. Il senatore italiano Giampiero D’Alia ha proposto la misura dopo che la stampa italiana, fra cui il quotidiano piu’ importante del pease, il Corriere della Sera, ha riportato che su Facebook c’era un gruppo di fans dei boss mafiosi di Corleone Salvatore Riina e Bernardo Provenzano, colpevoli di dozzine di omicidi, i quali stanno scontando sentenze multiple di ergastolo. [...]
Mediaset, YouTube
- YouTube ha la capacità di eliminare materiale potenzialmente criminale o offensivo, ha detto Pancini, aggiungendo che le leggi che regolano il contenuto criminale esistono già in Italia. Una legge di aprile 2003 afferma che i materiali devono essere rimossi immediatamente non appena un sito web viene a conoscenza di materiale illecito nel suo dominio. Il Presidente del Consiglio italiano Silvio Berlusconi, i cui alleati in Senato hanno approvato la legge, è il propietario di Mediaset Spa, l’ente televisivo privato piú grande d’Italia. Mediaset a luglio ha fatto causa a YouTube e a Google per aver distribuito illegalmente i contenuti televisivi privati della compagnia, richiedendo “almeno” 500 milioni di euro di danni. Per tutto il mese scorso, ogni fine settimanaBerlusconi si è impegnato in campagna elettorale per il suo candidato, Ugo Cappellacci, contro il rivale Renato Soru nelle elezioni per la presidenza alla regione Sardegna, previste il 15 e 16 febbraio. Soru è il fondatore e il proprietario del 17.7% - per mezzo di un “blind trust” - del provider di internet Tiscali. [...]"
Articolo: "Facebook definisce estremo il progetto italiano di bloccare il contenuto della rete" pubblicato da Bloomberg, Usa, 12.02.2009 traduzione e link su Italiadall'estero.info


L'Italia richiamata dalle Nazioni Unite
sul C.p.t. di Lampedusa

"L’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR) ha espresso la sua crescente preoccupazione per la situazione umanitaria dei quasi 2000 immigrati attualmente ospitati nel Centro di primo soccorso ed accoglienza di Lampedusa. Data la capienza massima del centro di accoglienza di 850 posti, molti dei immigrati migranti sono stati costretti a dormire all’aperto al freddo, la UNHCR afferma che la cui responsabilità cadrebbe in parte sulla nuova linea politica adottata dal governo italiano nei confronti dell’immigrazione. [...] Una traversata difficile: Il centro di accoglienza di Lampedusa è stato creato per dare un alloggio temporaneo alle persone tratte in salvo in mare, e per offrire rifugio in attesa del trasferimento in altri centri d’accoglienza specializzati del sud Italia, dove vengono valutate le loro necessità.
All’inizio di questo mese però il governo italiano ha cambiato le proprie disposizioni: gli immigrati dovranno rimanere sull’isola fino a quando non verranno prese decisioni sulle richieste d’asilo.

In una recente dichiarazione, la UNHCR ha affermato che il sovraffollamento si sta trasformando “in una situazione umanitaria preoccupante” e il capodivisione europea dell’UNHCR, Pirkko Kourula, ha fatto appello alle autorità Italiane perché “prendano tutte le misure necessarie per far fronte agli sviluppi della difficile situazione umanitaria creatasi a Lampedusa”.

Secondo i corrispondenti, molti degli aspiranti immigrati stanno scappando dalla guerra e dalla miseria di nazioni come Somalia o Eritrea, corrono il rischio, per poter entrare in Europa, della pericolosa traversata del Mediterraneo. Spesso si pagano ai trafficanti 1000 dollari a testa (710 euro) per intraprendere un viaggio su imbarcazioni che a malapena rimangono a galla in un mare spesso burrascoso."

Articolo: "Le Nazioni Unite richiamano l'Italia sull'immigrazione"

pubblicato da BBC News, Inghilterra, 23.01.2009

traduzione e link su Italiadall'estero.info


20 commenti:

Punzy ha detto...

La rassegna stampa sembrerebbe indicare che qualcosa si muove..

l'incarcerato ha detto...

Hai messo tutte notizie che mi lasciano senza fiato.

Spero che sia vero ciò che dice Punzy qui sopra.

Le Favà ha detto...

Montanelli diceva:

"Spero che l'Europa tratti come si deve Berlusconi, perchè è quello che si merita"

Lo penso anch'io. L'europa e il mondo deve trattare male l'Italia. Me compreso. Non mi interessa. Ma devono schifarci, magari poi ci accorgiamo cosa significa essere sbeffeggiati come loro, i nostri politicanti, sbeffeggiano noialtri.

Blogger ha detto...

Grazie, post utile a tutti.
Per l'Associazione Libertà e Giustizia: non credo siano questi gli atti utili, basterebbe un'opposizione capace e dei canali di comunicazione meno corrotti.
Io stesso, se fossi un intellettuale, firmerei e pagherei di tasca mia una pagina di Repubblica per pubblicare un mio manifesto, con tutte le buone intenzioni del caso.
Ma rischia di rimanere un manifesto culturale, chi legge Repubblica sa dove stiamo andando, chi guarda Rete4 meno.
Blogger

Lara ha detto...

Spero tanto che Punzy abbia ragione, ma rimango pessimista ...

Ciao Gio.

Sabatino Di Giuliano ha detto...

Chissa' se l'Europa riuscirà a fermare Berlusconi. Per ora, sembra che Obama non l'abbia ancora considerato. E si che ne ha di cose da vedere prima.
Certo sono notizie che lasciano senza fiato...

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Bene andiamo avanti sempre più tra un legge sulla sicurezza sul lavoro offesa ed umiliata, (e con essa i lavoratori stessi) e gravi minacce alla liberttà della rete mascherate come interventi moralizzatori della stessa.

Sempre meglio...

pierprandi ha detto...

Vorrei essere ottimista quanto Punzy... A presto

loris ha detto...

...vorrei dire qualche cosa di rassicurante, dispensare certezze, indicare percorsi, ma, le ultime notizie non fanno sperare niente di buono. Chi dovrebbe contrastare questa deriva autoritaria sta a consumarsi il cervello con seghe mentali e una fetta è arrivata gia a fare un cartello elettorale forse addirittura peggio del cartello della Sinistra Arcobaleno dell'anno scorso.
A Firenze gia dalle primarie si sta capendo che il vento che soffia non è a sinistra. Potremmo sperare vista la provenienza a una staffetta ideale "Renzi-La Pira" ma sarebbe l'arrendersi un'altra volta alla logica di delegare ad a chi per quanta stima possiamo nutrire, non proviene comunque dalla nostra cultura.
Credo che serva a noi del popolo della sinistra quello che in termini sportivi può essere identificato in un "colpo di reni" tradotto più chiaramente una "botta di orgoglio" nel profondo convincimento che i valori che noi portiamo non possono essere taciuti o delegittimati e che pur nelle mutazioni sociali il nostro posto è e rimane al fianco degli ultimi.
Sarebbe proprio il caso che tutte le segreterie dei partiti di sinistra,facendo un passo indietro dessero la possibilità al popolo della sinistra di emergere autonomamente.

..:: Symbian ::.. ha detto...

Mi sa tanto di uno sputtanamento estero...ma meglio così...avere i riflettori puntati magari mette un pò di vergogna a questa classe mafio-politica!

http://cristianbelcastro.blogspot.com

Fra ha detto...

Ormai siamo un paese ridicolo a livello globale. Se leggi l'internazionale ti viene da piangere
Un abbraccio
fra

Confinidiversi ha detto...

Giustissimo. Aggiungo anche che nel milleproroghe c'è in forse la copertura della liquidazione dello SCIP e che in commissione giustizia è passato l'emendamento Bergamini:
3 anni ai giornalisti che scrivono pezzi su intercettazioni stralciate dal brogliaccio e quindi non utilizzabili processualmente.
E poi, c'è il dolcetto della sentenza mills...

amatamari ha detto...

Leggere queste notizie così, una dietro all'altra, hanno l'effetto di un pugno nello stomaco.

La Mente Persa ha detto...

@Punzy - Incarcerato- Sabatino: purtroppo io non vedo ancora segni IMPOTANTI di movimento, solo azioni di protesta circoscritte.

@Le Fava': mi sto chiedendo come si comporterà l'Europa se usciremo troppo dai binari della dittatura. Una cosa è certa, gli italiani lo vogliono, avrà il 90% dell'informazione ma la loro stupidaggine non è scusabile.

@Blogger: l'Associazione non è risolutoria ma un semplice segnale di protesta. Decisamente sarebbero necessarie altre VIE, come una vera opposizione.

@Lara: io attendo sempre con speranza che arrivi una buona novità. Questa crisi intanto dovrebbe ridimensionare il consumismo e magari dispensare minore mediocrità tra la gente.
Ciao :)

@Loris:
"Sarebbe proprio il caso che tutte le segreterie dei partiti di sinistra,facendo un passo indietro dessero la possibilità al popolo della sinistra di emergere autonomamente."
SANTE PAROLE, SANTE PAROLE!!!

@Confinidiversi: la sentenza Mills ci ricorda quanto sia stato fondamentale il Lodo Alfano. La ciliegina sulla torta è stato il risarcimento per la Presidenza del Consiglio costituitasi parte civile per il danno di corruzione di giudice. Il risarcimento non è per Silvio ma questo fatto fa sorridere.

Pino Amoruso ha detto...

Quoto Daniele :(

♥gabrybabelle (^..^) ha detto...

sgrunt....e il mondo Italiano che fa?Gira intorno ad un nano ano...

(D)Si puo' ricominciare???

May It Be (Forse lo è)

Possa una stella
risplendere su di te.
Possa quando l'oscurità scende
il tuo cuore essere puro.



Percorri un sentiero solitario.
Oh, quanto sei lontano da casa.
È arrivata la notte,
abbi fede e troverai la tua strada.

È calata la notte
c'è una promessa che ti sorregge.
Possa il richiamo delle ombre
volarsene lontano.

Possa il tuo viaggio continuare
alla luce del giorno.
Quando la notte sarà sconfitta
potrai alzarti per trovare il sole.

È arrivata la notte,
abbi fede e troverai la tua strada.
È calata la notte,
c'è una promessa che ti sorregge.

C'è una promessa che ti sorregge.

Enya

Ciao Jo da GabryGay e anche un po' abbronzata!!!

progvolution ha detto...

che depressione
Sussurri obliqui

LENINGRAD COWBOYS ha detto...

Sulla lega, beh non mi stupisco. E la legge passerà. Se la destra può fare danni ai lavoratori non ci pensa due volte.
In quanto alla libertà in internet, anche qui non mi stupisco. La censura per le destre è la potenza virile di dio. perciò..

Su Lang: penso sia uno dei più grandi. Se ancora non l'hai visto ti consigl. la strada scarlatta. Un capolavoro.

Sono laureato in filosofia. Anche tu?

Gap ha detto...

Dobbiamo sperare che l'Europa, il mondo, i marziani e i venusiani ci liberino da Berlusconi perchè i meccanismi mentali dell'italico popolo si sono ingrippati come il motore di una vecchia duna della fiat.
Spero che un sussulto di orgoglio svegli gli italiani e siano in grado di liberasi da soli, almeno una volta nella vita.

alexilgrande ha detto...

Dopo aver letto queste cose mi sorge una domanda: Ma perchè questa gente vuole distruggere l'Italia? Una volta che salta tutto loro cosa fanno?